About a bug

About a bug

Creatori del volo e custodi della Terra, succeduti senza estinzione e conoscitori dei segreti più intimi della natura. Da bruchi a farfalle, gli insetti possono svelare le più grandi trasformazioni per cambiare la vita dell’uomo.

Il volo è apparso per la prima volta sulla Terra con gli insetti.
Il più antico fossile conosciuto è stato datato al primo periodo Devoniano, ma gli studi più recenti collocano l’origine degli insetti sin dall’inizio dell’Ordoviciano, circa 479 milioni di anni fa, nello stesso periodo in cui emersero le prime piante.
Il numero di specie degli organismi classificati nel regno animale sono circa 1.800.000, di cui più di 900.000 appartengono alla classe degli insetti.

L’eterogeneità nella morfologia, nell’anatomia, nella biologia e nell’etologia ha conferito agli insetti un ruolo di primo piano nella colonizzazione della Terra, in qualsiasi ambiente in cui vi sia sostanza organica, con manifestazioni di una notevole capacità di competizione. La lunga storia evolutiva, l’elevato numero di specie, la capacità di adattamento a condizioni di vita anche estreme, fanno degli insetti un raggruppamento sistematico dalla biologia estremamente eterogenea.

Considerando le caratteristiche chimico-biologiche uniche degli insetti, il loro potenziale come fonte di molecole non ancora scoperte e di proprietà altamente funzionali si traduce nella mission di Naturins per l’individuazione di bioattivi esemplari e lo sviluppo di nuovi prodotti indispensabili per il nostro organismo.